Archivia per gennaio, 2013

LA PRIMA VOLTA

Scritto da Simona Luddeni. Stanza: Laboratorio

 

La prima volta non si scorda mai …giusto?

Ecco la prima volta in Germania rimarrà impressa nella mia mente a vita.
La prima volta che entri un un Autogrill tedesco, la prima volta che rimani interdetto perché non capisci quello che ti stanno dicendo, la prima volta che realizzi che stai entrando in casa d’altri e devi lasciare le scarpe fuori dalla porta, sia come metafora sia nella realtà…sì perché qui è buona abitudine e anche io ora divento una biscia se profanano i miei pavimenti con le scarpe!!!
La prima volta che percorri l’autostrada (senza pagare!!!!) e  ti rendi conto che:
 
 
 in Italia tutte le strade portano a Roma mentre in Germania tutte le strade portano ad Ausfahrt! 😀
 
prima volta
 

IL CAPPUCCINO VS IL RESTO DEL MONDO!

Scritto da Simona Luddeni. Stanza: Laboratorio

Se vai a vedere su Wiki pare che ci sia una faida per il riconoscimento della paternità del Cappuccino, però per finire viene definito come una bevanda di origine italiana!

 

 

Foto0130

Merenda a Freising!

 

 

Fieri di avere cotanto figlio ce lo siamo esportati un po’ ovunque!

Solo che è stato “adottato” in maniera diversa in base al paese in cui è arrivato!

 

Tutti d’accordo col fatto che il Cappuccino in Italia siamo abituati a berlo la mattina con la brioche d’ordinanza… e se non ti rimane il baffo di latte in faccia…godi solo a metà 😀
 
Viene preso in maniera abbastanza frettolosa con la solita frase “Cappuccino e Brioche, grazie”…da dire mentre si sta guardando l’ora per cronometrare il barista e si puntando la maniera più veloce per raggiungere la porta.
 
A Vienna invece ho scoperto il fratellastro del cappuccino…IL MELANGE!
 
Non male…accompagnato  dalla celeberrima Sacher, fa la sua porca figura!
 
Io ne ho bevuto uno buonissimo da Heiner (Cafè / Pasticceria) in centro a Vienna e a Grinzing in un  Heuringen (Osterie o Cafè tipici)
 
 
 
Melange a Grinzing Bellissimo Quartiere di Vienna
 
Ecco, arrivata qui in Germania…il mio concetto di Cappuccino si è stravolto!
 
Innanzitutto dal punto di vista temporale…il Cappuccino è spostato al “dopo cena”…sì lo so, fa un po’ impressione quando al ristorante, gente che ha appena mangiato mezzo bue, ordina un cappuccino come dolce!
 
Comunque se non dopo cena, il Cappuccino viene piazzato in qualsiasi orario antidigestione!!!!
 
Poi, viene servito in tazze ENORMI! Nell’immagine del mio profilo potere vederne una!
 
Per quanto riguarda la qualità…va a fortuna…è come la roulette russa…se becchi il proiettile, SEI FINITO! Ovvero se becchi quello slavazzato…puoi sperare di avere dei buoni enzimi per la digestione!
 
A me è sempre andata bene fino ad ora!
 
Però la differenza più grande è il modo, tu entri in un Café, in un Baeckerei (Panetterie) e il tempo si ferma, niente stress, niente corse, niente gente che punta l’orologio e/o la porta…ordini, aspetti (pochissimo) e te lo gusti…non vedrai mai nessuno che lo beve al banco con un piede fuori dalla porta.
 
Nella maggior parte dei Café paghi al tavolo, quindi non hai nemmeno il cruccio di far code alla cassa…oppure quando paghi prima, sparecchi…sì sparecchi!
Così velocizzi il lavoro della cameriera…che sarà sicuramente più propensa a farti un sorriso…e io quest’abitudine me la porto dietro anche nei Café dove non funziona così…se state storcendo il naso, cari miei, ricordate che UNA MANO LAVA L’ALTRA E TUTTE E DUE SI LAVANO LA FACCIA…e forse ce ne siamo un po’ dimenticati!
 
 

 

EinEspressoBitte.com è figlio di EinEspressoBitte.blogspot.de …i post sono stati riportati con i relativi commenti.

BRETZEL ADDICTED – ATTO II – LA RICETTA

Scritto da Simona Luddeni. Stanza: Cucina

A seguito del post di ieri Bretzel, Amore e Fantasia! mi sono arrivati messaggi che mi chiedevano la ricetta del Bretzel!
Nel periodo di limbo tra Germania e Italia avevo imparato a farli, ora per pigrizia li compro già fatti!
Io usavo questa ricetta:

 

Il primo Bretzel non si scorda mai!

 

–  Acqua 270 ml
– Bicarbonato 3 cucchiai
– Burro 50 gr
– Farina 500 gr
– Lievito di birra 25 gr
– Sale 12 gr
– Sale grosso qb
– Zucchero 12 gr

BRETZEL, AMORE E FANTASIA!

Scritto da Simona Luddeni. Stanza: Laboratorio

 

Vogliamo fare l’ennesimo post sulle differenze alimentari italiane e tedesche? Vogliamo continuare a menarla sul fatto che la dieta mediterranea sia Ueber Alles ?

 Lo vogliamo? NO NON LO VOGLIAMO…
 
 
Immagine presa da Internet
 
 
 
Non mi va di farvi sapere che ucciderei per un FrikadellenSemmel (panino con una sorta di mega polpetta)

Contatti


Seguimi su:

Altre informazioni

Il blog non vuole essere uno spazio dove dare giudizi sui sistemi dei paesi, ma ha come scopo la condivisione di informazioni e il dibattito.
In soldoni ...niente “è meglio di qui” “è meglio di lì”. Ognuno sceglie ciò che è meglio per se stesso.
L'espressione corretta è EINEN ESPRESSO BITTE.... ma permettetemi questa licenza poetica :-D

Logo di EinEspressoBitte by Fabio Cento "

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Copyright 2013 EinEspressoBitte Simona Luddeni
Dr. Selmair Ring 6a 85456 Wartenberg- ID 53071594269
-

Facebook

LinkedId