GULASCH UNGHERESE

Scritto da Simona Luddeni. Stanza: Cucina

Durante il periodo natalizio, in giro per i mercatini in Austria o Germania, è facile imbattersi nel famigerato Gulasch!

A me piace parecchio, avevo già provato in passato a farlo prendendo spunto da qualche ricetta trovata su internet, ma il risultato non mi convinceva mai!

Caso vuole che ho conosciuto una coppia ungherese, una sera mi hanno invitata a casa loro e mi hanno fatto trovare il Gulasch! Quello vero!

Così ho approfittato e mi sono fatta dare la ricetta originale!

Niente brodo, niente glutammati… solo acqua e vino rosso! E la cosa mi piace assai 😀

Il Gulasch di EinEspressoBitte!

Il Gulasch di EinEspressoBitte!

Ve la riporto di seguito esattamente come me l´hanno spiegata!

INGREDIENTI:

– 1 kilo di carne, a piacere potete scegliere vitello, mucca o maiale.

– 3 cipolle bianche

– olio di semi

–  3 cucchiai colmi di paprika (io avevo quella ungherese gentilmente regalata dagli amici, ma va bene quella che trovate)

– sale quanto basta

– acqua quanto basta

– 3 peperoni gialli turchi o ungheresi, in realtà ho usato quelli tondi normali 😀

– 2 pomodori senza buccia

– 1 bicchiere di vino rosso

– 2 spicchi di aglio

1) Sbucciare e tagliare le cipolle a rondelle e soffriggerle in olio di semi quanto basta. Mi raccomando, olio di semi, non olio evo, i miei amici si sono caldamente raccomandati!

2) Quando le cipolle si sono intenerite aggiungere i 3 cucchiaio colmi di paprika e mescolare.

3) Aggiungere la carne, aggiustare di sale e aggiungere man mano l´acqua.

4) La quantità di acqua dipende dalla tenerezza della carne, quindi vi dovete regolare in base alla cottura! Idem per il sale, assaggiate ogni 20 minuti per capire se va bene.

5) Aggiugere i peperoni gialli, senza semi e tagliati a listarelle.

6) Unire i due pomodori senza buccia.

7) Unire l´aglio, potete mettere i due spicchi interi e poi levarli, o fare come ho fatto io, ovvero tritarlo e lasciarlo nel Gulasch.

8) La cottura varia in base alla carne: 1 ora o 1 ora e 1/2, comunque durante gli ultimi 10 minuti versate un bicchiere colmo di vino rosso.

Io per la carne di maiale ho lasciato cuocere 80 minuti!

Nel caso provaste mandatemi pure la foto in privato sulla pagina di fb, sarà mia cura aggiungerla in questo post!

Oppure se avete altre versioni, consigli o dritte non esitate a scrivermele!!!

Simona

Tags: , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Contatti


Seguimi su:

Altre informazioni

Il blog non vuole essere uno spazio dove dare giudizi sui sistemi dei paesi, ma ha come scopo la condivisione di informazioni e il dibattito.
In soldoni ...niente “è meglio di qui” “è meglio di lì”. Ognuno sceglie ciò che è meglio per se stesso.
L'espressione corretta è EINEN ESPRESSO BITTE.... ma permettetemi questa licenza poetica :-D

Logo di EinEspressoBitte by Fabio Cento "

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Copyright 2013 EinEspressoBitte Simona Luddeni
Dr. Selmair Ring 6a 85456 Wartenberg- ID 53071594269
-

Facebook

LinkedId