I DIRITTI DELL´EXPAT

Scritto da Simona Luddeni. Stanza: Laboratorio

Parliamone.

Sì, apriamo una parentesi su questo mondo tanto decantato dei diritti dell´expat. Era un po´ che volevo scrivere su questo argomento, perché mi capita sempre di leggere in giro sul web storie di persone che emigrano e non tengono presente i fondamentali del “diritto umano expat”. 

Nuova branca (anzi direi “branchia”) del  diritto!

1. Avrai il sacrosanto diritto di lamentarti dell´assenza del bidè.

Ovvero, quello che fai quando vai in vacanza e recensisci un hotel, lo potrai fare per il paese in cui ti trovi. Robe tipo: “non hanno neppure il bidè”, “ho cercato invano il bidè” “Bidè dove sei?”, e potrai usarlo come metro di valutazione della tua vita. Apparirà un´ icona con tanti bidè e alle domande che ti faranno potrai rispondere utilizzando da 0 a 5 bidè. In alternativa, ti forniranno degli adesivi, come alle elementari, e anche lì potrai usarli per manifestare il tuo apprezzamento o dissenso verso qualcosa o qualcuno.

Insomma… Zuckerberg, ti facciamo un baffo coi i tuoi “mi piace” e “non mi piace”… noi expat abbiamo le icone bidè! Tiè!

images

Un bidè = non mi piace

 

bide

Due bidè = mi piace

2) Avrai il diritto “inalienabile” di collezionare volantini pubblicitari alla ricerca della “settimana italiana” nei supermercati.

Potrai addirittura mettere le mani nella cassetta postale del vicino per prendere anche i suoi. Non sia mai che siano diversi!

A quel punto è fatta… potrai passare le ore alla ricerca dei Pan di Stelle  e dei Tarallucci, delle mozzarelle di bufala e di tutto ciò di cui ti stai privando nella tua vita da expat.

E per la serie “ho visto cose che voi esseri umani”, potrai accalcarti davanti all´ignaro supermercato di turno, un´ora prima dell´apertura, ai blocchi di partenza, manco fossero le olimpiadi, sfidando gli uomini della sicurezza con lo sguardo fiero e sicuro di chi ha solo un obiettivo:

Tagliatelle al Ragú Immagine tratta da Internet

Tagliatelle al Ragú
Immagine tratta da Internet

… per aggiudicarti le tagliatelle che tanto brami!

3) Avrai il diritto di lamentarti del meteo. Sì, soprattutto se arrivi da posti esotici come la Valle d´Aosta, e vivi in Germania.

Potrai alzarti alla mattina bonfocchiando che hai freddo, guardare fuori dalla finestra, salutare i pinguini che per l´occasione hanno messo la sciarpetta, fare colazione con la morte che intanto si lima la sciabola… e lamentarti che ti si gelano le mani, i piedi… e tutti e due i neuroni. Erano tre, una volta, ma uno si è sparato perché non sopportava il lamentio!

Ah, scusate, stavo parlando di me stessa. Si sa, quando uno è abituato al sole e al clima tropicale valdostano, è normale che si senta a disagio al freddo… (mi autoironizzo che è meglio)! 

Immagine tratta da Internet

Immagine tratta da Internet

4) Avrai il diritto di irrompere in un negozio di elettronica a caso urlando “Voglio la tv italiana”. E se la sicurezza ti porterà via di peso. Non avrai diritti. Scusa.

Una volta trovato il modo per ricevere Mediaset, Rai, La7, Telemontecarlo (che mi sa che non esiste più), TeleNorba e le televendite di Mastrota potrai rilassarti sul divano di casa tua e  goderti la Gisella che gira in mezzo ai materassi dicendo ” Mi raccomando eh, oggi è l´ultimo giorno per acquistare” … questo da circa 20 anni, così ti sentirai subito a casa 😀

5) In ultimo, ma non per importanza: “Avrai il diritto, se hai culo, di vedere come il dna si differenzia da quello del paese da cui provieni, se sposato/a solo guardare… se single, potrai mischiare il tuo dna a piacimento!”

Cit. tratta dal post Paranormal Actvity Germany.

Ovunque tu sia, se sei single, potrai attivarti per studiare scientificamente il dna dell´autoctono, attenzione però, sono studi meticolosi, non si può prenderne uno e generalizzare (a buon intenditor poche parole), ma bisogna applicarsi, applicarsi e applicarsi! Soprattutto se vivete in Svezia 😀

Immagine tratta da Internet

Immagine tratta da Internet

 

… donne, ovviamente il discorso vale anche per voi!

Il post è ironico! Lungi da me screditare Mastrota e la Gisella!

E ricordate sempre che…

« … il riconoscimento della dignità specifica e dei diritti uguali e inalienabili di tutti i membri della società expat è la base di libertà, giustizia e pace nel Mondo. »(Preambolo alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani1948).

Adotta anche tu un diritto expat!

Simona

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (2)

  • SMerlInC

    |

    Hahahahahaha!

    Ma dove le trovi!! Di sicuro metti sempre di buonumore, meglio leggerti al mattino.
    Da aggiungere al tuo post che sono disponibili le bidetbomboniere in caso gli expat vogliano ribadire i loro diritti il giorno del matrimonio (posto foto che una mia amica ha messo sul mio FB wall) http://i59.tinypic.com/2cnv4vk.jpg

    Rispondi

Lascia un commento

Contatti


Seguimi su:

Altre informazioni

Il blog non vuole essere uno spazio dove dare giudizi sui sistemi dei paesi, ma ha come scopo la condivisione di informazioni e il dibattito.
In soldoni ...niente “è meglio di qui” “è meglio di lì”. Ognuno sceglie ciò che è meglio per se stesso.
L'espressione corretta è EINEN ESPRESSO BITTE.... ma permettetemi questa licenza poetica :-D

Logo di EinEspressoBitte by Fabio Cento "

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Copyright 2013 EinEspressoBitte Simona Luddeni
Dr. Selmair Ring 6a 85456 Wartenberg- ID 53071594269
-

Facebook

LinkedId