LA PRIMA TELEFONATA…in tedesco!

Scritto da Simona Luddeni. Stanza: Laboratorio

La prima telefonata in tedesco è una delle tante “Prime volte”…vi ricordate? Rinfrescatevi la memoria qui
La prima volta  !!!

Finché ti trovi vis à vis, quando ti perdi,  puoi sempre leggere il labiale…ma al telefono? Al telefono si fa scura!

 

 

Il feeling iniziale è stato più o meno questo:

Carica, mi sono alzata dal letto, ho fatto 200 flessioni, 50 addominali, ho guardato questo https://www.youtube.com/watch?v=NMzaBIJoyZM …..e mi sono diretta  verso il telefono!
Eravamo io e lui, l’ho guardato…mi ha guardata…ho alzato la cornetta…e ho digitato il numero!
 
Le ipotesi potevano essere tre:
1) ipotesi felice: trovare dall’altra parte una persona che all’occorrenza parlasse inglese, francese o italiano,
2) ipotesi quasi felice : trovare dall’altra parte una persona che parlasse tedesco Langsam (= piano piano Bitte!),
3) ipotesi disperata: trovare dall’altra parte UN/A BAVARESE!
 
Nella terza ipotesi avrei sicuramente messo giù e sarei scappata più veloce della luce!
 
Dovevo telefonare ad un call center per assicurazioni, quindi ho fatto il numero, ho atteso che finisse la musichetta e intanto in testa ripetevo le mie solite frasi di circostanza…e all’improvviso…una voce!

 Più o meno la sensazione è stata questa:

Dall’altra parte l’ipotesi 2) EVVAAAIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII! E ANDIAMOOOOOO!!!!!!

Una signorina gentilissima che ha risposto alle mie domande al rallentatore!!! Se fosse stata vicino a me l’avrei abbracciata!
Si è fatta pure due risate perché puntualmente quando non mi viene una parola o la infilo con molta nonchalance in un’altra lingua (Simona malefica)…oppure mi parte il “come c***o si dice in tedesco?”
E lo faccio diventare parte integrante della frase al posto della parola che manca!!!
Comunque un allenamento cardio mi avrebbe fatto sudare di meno, infatti dopo non sono neppure andata in palestra…la sudata delle giornata l’avevo fatta!
Finito il mio interrogatorio l’ho sommersa di DankeSchoen, ho messo giù la cornetta ed nella mia testa è partita We are the champions !!!
 
download
 
 

Son soddisfazioni ragazzi! Piccole soddisfazioni ma al contempo grandi passi!!!

L’emigrazione è fatta da innumerevoli “prime volte” non smetterò mai di dirlo, e per me sono linfa vitale…la novità, la sfida, il superare i proprio limiti…che si tratti di una telefonata o di cose ben più importanti nella vita!
….forse è questo che andrebbe trasmesso ai giovincelli, che la vita è fatta di sfide, e non siamo fatti per piagnucolare e dare la colpa agli altri…siamo fatti per dire sempre….CHALLENGE ACCEPTED!!!
 

EinEspressoBitte.com è figlio di EinEspressoBitte.blogspot.de …i post sono stati riportati con i relativi commenti.

 

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Commenti (4)

  • Zaide

    |

    Ho appena scoperto il tuo blog, bellissimo!!! Sono anch’io un’italiana in Germania e quella della prima telefonata è un’esperienza da ricordare….All’inizio avevo la scrivania inondata di foglietti di appunti con la conversazione pre-scritta, con anche le possibili risposte e quindi deviazioni del discorso!! Ahahahaha che psicotica! XD Bel blog, complimenti!

    Rispondi

  • GoldSimo

    |

    Grazie mille!!! Ora vado a curiosare nella tua Suite 😀 Io ho ancora i post it appesi OVUNQUE! e tengo il pc aperto vicino in caso di PAROLA NON RICONOSCIUTA…red alarm!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi

  • tiziana drago

    |

    Ciao Simona,
    mi chiamo Tiziana, faccio parte anche io della categoria Italians in fuga. Ho appena trovato il tuo blog ed il sito italians in fuga…Complimenti per l`iniziativa!! Mi piace il tuo blog e credo proprio di seguirti nella tua avventura.
    Anche io vivo in Germania, precisamente nel Baden-Württemberg!!! Territorio “nemico” della Bavaria. Sono arrivata in Germania nel 2007, inizialmente per fare un`esperienza all“estero, poi ho trovato un lavoro e l`amore…e adesso rimarrö qui…
    Mi fa piacere il fatto di aver trovato un blog divertente e dinamico, che non stia a criticare i tedeschi e la mentalitä tedesca, e cazzate varie, bensi` parli semplicemente di cose divertenti della vita quotidiana!!!
    Un saluto e a presto
    Tiziana

    Rispondi

    • GoldSimo

      |

      Ciao Tiziana!!!! Anche i “nemici” del Baden sono ben accetti qui 😀 ih ih ih Sono stata solo una volta nel Baden, a Stuttgart…e mi è piaciuta molto!
      Hai colto in pieno lo spirito del mio blog! Un abbraccio dalla “Bavaria” 😀 😀 😀

      Rispondi

Lascia un commento

Contatti


Seguimi su:

Altre informazioni

Il blog non vuole essere uno spazio dove dare giudizi sui sistemi dei paesi, ma ha come scopo la condivisione di informazioni e il dibattito.
In soldoni ...niente “è meglio di qui” “è meglio di lì”. Ognuno sceglie ciò che è meglio per se stesso.
L'espressione corretta è EINEN ESPRESSO BITTE.... ma permettetemi questa licenza poetica :-D

Logo di EinEspressoBitte by Fabio Cento "

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Copyright 2013 EinEspressoBitte Simona Luddeni
Dr. Selmair Ring 6a 85456 Wartenberg- ID 53071594269
-

Facebook

LinkedId