MA SEMBRANO PAROLACCE!!!

Scritto da Simona Luddeni. Stanza: Laboratorio

Post liberamente ispirato dal commento di un’amica di EinEspressoBitte su Fb!

Ho pubblicato sulla mia pagina Fb quest’immagine:

farfalla

Immagine tratta da Internet

…e la mia amica, sotto ha scritto ” Sembra una parolaccia!”.

Così mi sono resa conto che ultimamente, mi sono ritrovata a creare parolacce nuove…(come se non ce ne fossero già abbastanza) mischiando tedesco e italiano!

Quindi, dal dizionario EinEspressoBitte – Tedesco/ Tedesco – EinEspressoBitte ecco a voi il mio personale “parolacciario”!

ruotata

EinEspressoBitte e la nuova frontiera delle parolacce!

“Schmetterling” si può benissimo usare come insulto facendo finta che non significhi farfalla…una cosa tipo:

“‘ntuculu a te e a quella Schmetterling di tua sorella!!!!!”

morigno

…con tanto di gesto accompagnatorio!

 

Il tipico invito ad andare in bagno 😀 L’ho reinterpretato con un bel :

 “Ma vai a Scheißen và!”

vai a cagare

…che a me s’illumina sulla fronte tipo neon!

 

“Fatti una padellata di c@@@i tuoi”! Per me è diventato ” Fatti una padellata di Katzen tuoi”! 

Pur sapendo che Katzen significa tutt’altro 😀 

gatto in padella

…più o meno questo!

 

Il mio viziaccio di dire “Cazzarola”…si è tramutato in “Schwanzarola”

cazzarola

…che in inglese è più fine :-D

 

 Ma il meglio di me l’ho dato quando di fronte al mio disordine ordinato ho esclamato:

“Ma che Schlampanaio!”

(per la cronaca Schlampe è la versione tedesca della signorina di facili costumi)

disordine

Schlampanaio!

 

Non vi preoccupate, fra un po’ di tempo per capirmi ci vorrà la pagina del televideo con i sottotitoli, vi farò sapere dove verranno trasmessi  😀

 

E voi? Avete creato nuove espressioni colorite o ne conoscete di simpatiche? 

 

Simona

 

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Commenti (11)

  • rokklagio

    |

    la mia parola preferita che pare na parolaccia è e rimarrà sempre “Kühlschrank”! 😀

    Rispondi

    • Zaide

      |

      Ahaha concordo: da buona brianzola adotto volentieri un bel: “Ma vaadavialKühlschrank”!

      Rispondi

      • Simona Luddeni

        |

        uahahahahahah! Bellissima questa…la riuso e ci metto il copyright tuo…Zaide!!!!!

        Rispondi

  • Elisa

    |

    Vogliamo parlare di Capitan Arschloch?

    Rispondi

    • Simona Luddeni

      |

      Bellissima!!!! Mi sento meno sola ora che so che non sono l’unica che inveisce con parole inventate!!!!!!

      Rispondi

  • Turz

    |

    Il secchio per tenere in fresco il vino si chiama Weinkühler. Anche se il fresco proveniente dal ventilatore, in inglese (fan cool), è imbattibile.

    Poi, non so se sembra una parolaccia, ma prova a far addormentare una bambina dicendole “Schlaf, Schatz!”.

    Rispondi

  • Emanuele

    |

    Rabbrividivo quando il mio anziano professore diceva:
    “ich suche eine Katze”

    Rispondi

    • Simona Luddeni

      |

      nooooooooooooo….questo me l’ero perso!!!!! 😀 Io non so se sarei riuscita a non ridere!

      Rispondi

  • Laura

    |

    Ciao! io da buona meridionale, durante le lezioni di tedesco (in germania) ridevo da sola come le idiote…le mie preferite erano ” sminchen” e “cazzen futten” [ schminken vs katze futtern]

    Rispondi

Lascia un commento

Contatti


Seguimi su:

Altre informazioni

Il blog non vuole essere uno spazio dove dare giudizi sui sistemi dei paesi, ma ha come scopo la condivisione di informazioni e il dibattito.
In soldoni ...niente “è meglio di qui” “è meglio di lì”. Ognuno sceglie ciò che è meglio per se stesso.
L'espressione corretta è EINEN ESPRESSO BITTE.... ma permettetemi questa licenza poetica :-D

Logo di EinEspressoBitte by Fabio Cento "

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Copyright 2013 EinEspressoBitte Simona Luddeni
Dr. Selmair Ring 6a 85456 Wartenberg- ID 53071594269
-

Facebook

LinkedId