MAMMA IN GERMANIA: DUBBI E DOMANDE!

Scritto da Simona Luddeni. Stanza: Laboratorio

Come sapete, quasi un anno fa, EinEspressoBitte si è clonata e ha prodotto il suo espressino.

Per la legge della clonazione son riuscita a fare crtl c + ctrl v con la mia faccia, ma le dimensioni sono quelle del padre, quindi per chi non lo sapesse ancora, mio figlio è soprannominato GigaBimbo, Giga per gli amici.

La storia piú o meno è questa: è nato piccino, ha fatto il neonato per 2 settimane, poi é diventato un panettone. END OF STORY.

Io lo guardavo, lui mi guardavo e gli leggevo in fronte:

“madre quanto hai detto che è alto papà?”

“2 metri”

“ah ecco… prepara la schiena donna… “partorirai con dolore ti sembrerà una passeggiata” e a seguire ghigno malefico.

Detto ció, scrivo questo post per porvi alcune domande, giusto per sapere come vi comportate voi e se avete dritte da darmi.

Quando i vostri figli hanno iniziato a sniffare le stelline (intese come pasta) come vi siete comportati?

Io non so se ridurgliele in polvere per agevolarlo o girargli direttamente le stelline in una cartina, avevo pensato anche allo scioglierle col cucchiaino, ma mi sembra poco pratico soprattutto se gliele faccio col formaggino.

Immagine tratta da Internet

Immagine tratta da Internet

Come ve la sfangate con le craniate al tetto della macchina?

Ogni volta che lo metto in macchina o faccio il pelo o sbaaaaaam, ho pensato ad un casco integrale da motociclista di quelli neri, cattivi, che può sempre servire se mi gira di rapinare una banca e di mandare in avanscoperta Giga… oppure pensavo di dirgli in futuro che è cascato dal seggiolone, pensavo di inscenare il delitto con seggiolone rovesciato, della salsa di pomodoro a terra  e robe cosí, fare la foto e un domani dirgli “vedi vedi, sei cascato, non è mica colpa mia se sembri un unicorno”.

Immagine tratta da Internet

Come siete messi con la lallazione?

Io da buona mamma expat sono anche una gran contessa, quindi il turpiloquio italico tra una lingua e l´altra ci sta tutto! Robe tipo:

“macccchecccazzo”

“…..azzo”

“ma non lallare proprio questo… orcocazzo”

“occo…azzzzo”

E cosí via fino a che non finiamo la lista di parolacce che hanno in comune la parola “cazzo”. Potrei pure smetterla di dire parolacce, ma poi come farei a dare enfasi ai concetti?

E poi non gliele vuoi insegnare due o tre imprecazioni in dialetto? Vuoi che non esordisca con un “mannaia la miseria” ogni tanto? Suvvia signori miei, mi perde le radici 😀 😀 😀

Cosa dite ai vostri figli per intimorirli? 

Ci pensavo l´altro giorno, mia madre se ne usciva con “guarda che chiamo l´uomo nero”… e non mi pare il caso, vogliamo già tirarlo su a pane e differenze di melanina? Non sia mai! Poi ne ho sentite di ogni: chiamo il lupo cattivo, chiamo Pippo, chiamo It, chiamo la polizia, chiamo la zia Arnalda, quella che sembra zio… and so on…

Io ancora non so se me la sento di minacciarlo, e vista la sua stazza forse non lo farò neppure in futuro, ma sono indecisa tra il dirgli “chiamo la Merkel” o “chiamo Renzi”, ok, nel secondo caso sarei io a sentirmi minacciata -_-

Immagine tratta da Internet

Immagine tratta da Internet

Col suicidio assistito da fasciatoio come ve la cavate?

Ovvero, quando lo/la state cambiando e sguscia via come un´anguilla urlando come una scimmia urlatrice (scusate la ripetizione, ma penso renda bene l´idea), poi cerca di buttarsi giù dal fasciatoio in quel nano secondo in cui levate il pannolino, che se vi va bene siete riusciti a chiuderlo prima di lanciarlo nel vuoto, che se vi va male lo avete dovuto lanciare aperto con le evacuazioni grosse dentro, libere di andarsene in giro -_-

Quando, se è maschietto, per evitare la doccia, gli coprite il santo pisellino con una salvietta e mentre state manovrando il pannolino lui con le sue sante manine si leva la salvietta e vi doccia frontalmente e nel contempo se la metta pure in bocca e non fate in tempo a dire “che schifo” che lui si é giá ribaltato e lo state tenendo per un piede a testa in giú a 2 cm da terra.

Anche in questo caso stavo pensando di inscenare la storia del seggiolone e della salsa di pomodoro a terra, vd sopra. Qualcuno ha un rimedio meno splatter?

cambio-pannolino-Dave-Engledow-300x226

Lo svezzamento come procede?

Questa cosa delle verdurine di stagione, la fruttina bio, niente sale, niente zucchero, niente spezie, niente di niente… la rispettate?

No, perchè io avevo iniziato bene, poi mi è venuta la depressione a vederlo mangiare polistirolo allora qualcosa ho aggiunto, tipo che ora mangia orecchiette e cime di rapa e pasticciotti leccesi ed è il bambino più felice del mondo.

Me lo sono immaginato da grande, in pizzeria, a chiedere una pizza senza mozzarella, senza pomodoro, senza lievito, senza farina, senza pizza… insomma mi è preso male!

Gli ho fatto pure la mia famosa pizzaccia, mi è saltato al collo e mi ha obliterata sulla guancia coi suoi 6 dentini!

La pizzaccia e Giga

La pizzaccia e Giga

Le verdurine crude  son buone eh… fan bene alla salute, ma vuoi mettere un bel McBacon tritato col cuoci pappa? Eh?

Come lo vivete l´approccio con l´altro sesso?

Io sono un po´ turbata, speravo di avere piú tempo… tipo 15/20 anni prima di fare il discorsetto, anzi far fare al padre il discorsetto (sí sono una vigliacca e me ne lavo le mani!).

Invece Giga da buon maschio latino non se ne fa scappare una. Abbiamo capito che le bionde sono la sua passione e sospettiamo che le scambi tutte per Rapunzel, ma cmq si gira a guardare ogni essere femminile che passa.

Non so come spiegargli che non può prenderle per i capelli per obliterarle coi suoi dentini. O meglio è ancora un po´ presto.

Ora ha una love story con una bimba che vede tutti i giorni dalla Tagesmutter (stiamo facendo l´inserimento), mi fa tenerezza perchè s´incanta a fissarla… poi la tenerezza si tramuta in terrore quando lo vedo avvicinarsi a mano aperta, immagino che l´intenzione sia la carezza, ma visto che ha una palanca non indifferente finisce sempre che la tramortisce, quindi ora devo lanciarmi tra i due in scivolata che manco Mila & Shiro coi loro migliori bagher!

Immagine tratta da Internet

Immagine tratta da Internet

Coi social come va?

Mi spiego: c´è una vita pre Giga fatta di email, messaggi, whatsApp, Instagram, Pinterest e chi piú ne ha piú ne metta…poi c´è un buco nero.

Prima approfittavo dei sonnellini che faceva spesso e volentieri, ora dei momenti in cui vuole giocare da solo, ma guarda caso come tiro fuori il cellulare e cerco di rispondere a qualche messaggio eccolo che raggiunge il tavolo in un nano secondo che nemmeno una Ferrari, si arrampica sulla sedia, cerca di raggiungere il mio pc, intanto fa cadere la sedia da sotto le gambe quindi rimane penzoloni sul tavolo, la sedia si ribalta sul “camioncino primi passi” che si attiva e parte con quelle musichette snervanti (sí quelle… le conoscete tutti), io corro scavalcando sedia e camioncino snervante che manco un giocatore di football americano, lo afferrò prima che si schianti al suolo … e tiro un sospiro di sollievo… fiuuuuuuuuuu per fortuna il pc è salvo!

Immagine tratta da Internet

Immagine tratta da Internet

Ma il bambino lo medicate dopo che è caduto?

Ecco, queste sono alcune delle domande che mi sento di condividere con voi, mi raccomando esigo risposte serie e ben argomentate 😀

È il mio primo figlio e ho bisogno di consigli bitte!

Simona

ps: a nessun bambino menzionato in questo post è mai stato dato un McBacon… alla madre sí peró!!!!!!

ps2: per le obliterazioni da dentini pensavo alla maschera di Anonymus… prima che la mia faccia diventi uno scolapasta!

Immagine tratta da Internet

Immagine tratta da Internet

 

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Commenti (4)

Lascia un commento

Contatti


Seguimi su:

Altre informazioni

Il blog non vuole essere uno spazio dove dare giudizi sui sistemi dei paesi, ma ha come scopo la condivisione di informazioni e il dibattito.
In soldoni ...niente “è meglio di qui” “è meglio di lì”. Ognuno sceglie ciò che è meglio per se stesso.
L'espressione corretta è EINEN ESPRESSO BITTE.... ma permettetemi questa licenza poetica :-D

Logo di EinEspressoBitte by Fabio Cento "

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Copyright 2013 EinEspressoBitte Simona Luddeni
Dr. Selmair Ring 6a 85456 Wartenberg- ID 53071594269
-

Facebook

LinkedId